Circolazione diretta

Pozzi di piccolo e medio diametro

Inizialmente e tradizionalmente utilizzata per le estrazioni minerarie e i pozzi petroliferi, questo sistema di perforazione a rotazione consente di arrivare a quote molto profonde con diametri di perforazione medio-piccoli. Consiste nell’iniettare a pressione il fluido di perforazione dalla testa di adduzione attraverso le aste a cui è collegato lo scalpello, tramite una pompa di opportuna dimensione. Allo stesso tempo, tutto il complesso ruota azionato da una testa idraulica.

Il fluido riporta in superficie il cutting attraverso lo spazio anulare che si forma tra le aste di perforazione e la parete del foro e aiuta a sostenere quest’ultima. I detriti portati in superficie vengono fatti decantare in vasche apposite: in questo modo, il fluido stesso potrà riprendere il ciclo. La scelta della batteria di perforazione (aste, stabilizzatori e scalpello) viene fatta in funzione della potenza della pompa, del diametro del foro e della profondità.

Se desideri ricevere informazioni più dettagliate sui nostri servizi o richiedere un preventivo non esitare a contattarci utilizzando il modulo o le informazioni presenti nella sezione “contatti”.

Le operazioni fondamentali

Per l’utilizzo di questo sistema, è necessario definire alcuni accorgimenti:

  • Preparare le vasche di decantazione e ricircolo;
  • Preparare il fluido con le miscele opportune;
  • Stabilire le dimensioni dell’impianto e della pompa fango;
  • Scegliere la batteria di perforazione tenendo conto della potenza della pompa, del diametro e della profondità del foro;
  • Scegliere il rock-bit a seconda del tipo di terreno e delle caratteristiche del foro.

Contattaci per un preventivo

Rivolgiti al nostro team per ottenere informazioni più dettagliate o per richiedere un preventivo!